Andrea Amici

musicamultimedia.net

Category: Novità sul sito (Page 1 of 2)

Anno nuovo, blog nuovo

icona-wordpress.jpegIl nuovo anno porta su musicamultimedia.net un’importante novità, il cambio di piattaforma per il Blog e, in roadmap, anche per la sezione Collezione. Dal servizio blogger di Google si passa infatti alla più completa piattaforma WordPress, sicuramente più completa e ricca di funzionalità ed espansioni.

Già da tempo meditavo riguardo l’insufficienza di Blogger.com e la necessità di un qualcosa di più ricco, ma la molla che ha fatto scattare il cambiamento è stato il continuo ripresentarsi di un errore nella pubblicazione (il java.net connection time out error che a singhiozzo ha colpito vari blog), documentato in vari forum e non risolto da Google, che a dire la verità in questa situazione si dimostra molto deludente. Capisco che le esigenze di mercato influenzino le scelte di curare maggiormente alcuni prodotti anziché altri, ma la continua sperimentazione in fieri sulle varie funzionalità spesso porta a disagi e inefficienze. Vedo, ad esempio (e anche questo è ben documentato in rete), che anche l’importazione da blogger è una funzionalità evidentemente osteggiata e non funzionante e anche qui la linea di Mountain View mi pare inadeguata.

Per quanto mi riguarda ho scelto di cambiare strada: ho abbandonato la piattaforma gratuita, come del resto avevo fatto anni fa per l’intero mio sito, ho acquistato un database MySql e ho realizzato un’installazione di WordPress. Una volta completato il trasloco dei post, il nuovo blog diverrà definitivamente operativo in sostituzione del vecchio e anche la sezione Collezione verrà spostata sulla stessa piattaforma, anche se su un’installazione diversa.

Stay tuned su musicamultimedia.net/blog !

Andrea Amici: Inno a Sant’Andrea per coro e organo op.10

Il giorno 30 novembre 2008 esce sul sito Musica & Multimedia e sul relativo canale YouTube (http://it.youtube.com/musicamultimedia) l’Inno a Sant’Andrea per coro e organo, composto da Andrea Amici sul testo liturgico di Don Andrea Colavolpe, dedicato alla Chiesa d’Amalfi e al suo Protettore, nell’ottavo centenario della traslazione delle venerate reliquie del corpo dell’Apostolo Andrea da Costantinopoli in Amalfi (1208-2008).

«Questo brano è nato da una conversazione con Don Angelo Mansi, che mi ha invitato a scrivere qualcosa in onore del Santo di cui porto il nome, in occasione della conclusione dell’ottavo centenario dell’arrivo ad Amalfi delle reliquie di Sant’Andrea che, conservate, perse e ritrovate nella Cripta del Duomo della splendida cittadina che si specchia – stupenda – nel Golfo di Salerno, sono tutt’oggi conservate e venerate.

Sin da piccolo ho imparato a conoscere e venerare, attraverso i miei contatti con la Chiesa e la terra (e il mare) di Amalfi, Sant’Andrea e a lui dedico questo mio nuovo brano, a lui che ho sentito sempre vicino e al quale mi affido, affinché interceda presso Dio e conservi il mio futuro e quello di tutti i miei cari, nella speranza che anche la mia musica diventi una rete e trascini chi coglie verso l’Alto

Andrea Amici, 30 novembre 2008

Le riprese del video sono state effettuate da Andrea Amici nella Cripta del Duomo di Amalfi, dove sono custodite le reliquie di Sant’Andrea.

Uno speciale sul brano, con l’ascolto, un’introduzione dettagliata e una galleria fotografica dedicata ad Amalfi, all’indirizzo: http://www.musicamultimedia.net/musica/amici-inno-sant-andrea/index.php

© 2008 Andrea Amici [SIAE]

È possibile richiedere una copia della partitura e l’mp3 del brano scrivendo all’autore; se gradite la musica di Andrea Amici e questo sito, fate una donazione:




Sarai reindirizzato sul circuito PayPal per una transazione in tutta sicurezza

La Fleur Nuptiale

Online un mio nuovo brano per pianoforte, appena composto, come dono di nozze per gli amici americani Leonardo Ciampa e Jeanette McGlamery.

La Fleur Nuptiale è una meditazione musicale sulla bellezza unica e irripetibile del momento del matrimonio; echi della musica del passato si fondono nella sintesi di un linguaggio che attraversa il tempo musicale, sospendendo le atmosfere in una perenne attesa, fino a raggiungere un punto finale culminante con la citazione del brano nuziale per eccellenza, il coro nuziale del Lohengrin di Wagner, vista come in uno specchio d’acqua.

Il brano è disponibile su tutti i circuiti che ospitano la mia musica: il canale YouTube di Musica & Multimedia, SoundClick e Facebook. Sul sito una pagina dedicata all’indirizzo: http://www.musicamultimedia.net/musica/amici-la-fleur-nuptiale/index.php

Regina Coeli per doppio coro e orchestra

Un nuovo brano sul canale YouTube di Musica & Multimedia: Andrea Amici, Regina Coeli per coro di voci bianche, coro misto e orchestra.

Originariamente composto per soprano e organo ed eseguito, nella prima versione, al Santuario della Madonna di Montalto di Messina e poi in un ciclo di concerti nel 1997, viene proposto a distanza di qualche anno con un organico più ampio che sopprime la voce solista e all’organo sostituisce la più variegata tavolozza timbrica orchestrale, ricreando in realtà il brano che acquisisce così un nuovo significato musicale.

L’idea fondamentale è quella di creare il senso di una lode che si esprime nella fissità circolare di un linguaggio diatonico totalmente defunzionalizzato.

A breve su musicamultimedia.net sarà disponibile la guida all’ascolto e il brano ad alta definizione.

Brani per coro

In questo periodo sto lavorando per pubblicare online i miei brani per coro; da qualche giorno, sul canale YouTube di Musica & Multimedia (it.youtube.com/musicamultimedia) era disponibile, dopo l’Ave Maria, un altro brano: La Mia Fanciulla, madrigale giocoso per coro a cinque voci su testo di Umberto Saba. Da oggi su musicamultimedia.net è pronta una pagina, all’interno della sezione Musica, che incorpora il video YouTube e inoltre presenta una breve spiegazione teorica sulla composizione. Il video consente di ascoltare il brano e di seguirne in sincrono il testo del poeta triestino.

Un nuovo brano e una nuova sezione

L’edizione on-line di un mio vecchio pezzo coincide con una novità sul sito: da oggi è disponibile alla pagina http://www.musicamultimedia.net/musica/amici-ave-maria/ l’ascolto di Ave Maria, per coro misto a cappella, datata 1994, e disponibile sotto forma di filmato sul canale YouTube di Musica & Multimedia. Il filmato è naturalmente incorporato nella pagina descrittiva di questo sito e permette di ascoltare il brano seguendo la partitura.

L’indirizzo del nostro canale è http://it.youtube.com/musicamultimedia, mentre quello diretto del filmato è: http://it.youtube.com/watch?v=iXNesfWArY8.

Buon ascolto!

L'Incompiuta di Schubert

Da oggi è online un mio lavoro di qualche anno fa, un’analisi della Sinfonia n.8 di Franz Schubert, conosciuta universalmente come l’Incompiuta, che ho realizzato nel corso dei miei studi di direzione d’orchestra. Si tratta di uno dei brani più eseguiti e più incisi della storia della musica, un grande capolavoro che continua a rivelare i suoi segreti sempre nuovi agli interpreti e agli studiosi, dando sempre nuovi spunti di riflessione e di approfondimento.

Il percorso che propongo relativamente all’Incompiuta di Schubert si divide essenzialmente in quattro sezioni:
  1. un’analisi generale delle caratteristiche di originalità e unicità di questa sinfonia
  2. la storia della composizione dell’Incompiuta con particolare attenzione anche al mistero della sua incompletezza (per la verità non tanto… misterioso, ma probabilmente legato a contingenze o anche all’assenza di un adeguato stimolo al completamento)
  3. la lettura della sinfonia con un’analisi più dettagliata dei due movimenti finiti corredata di numerosi esempi musicali
  4. un’ultima parte dedicata agli approfondimenti, in cui trova attualmente posto una panoramica sulla discografia, mentre è in via di completamento qualche altra pagina.

Buona lettura, quindi, nella sezione Musica!

Una Sinfonia di Beethoven e vecchi ricordi


Questo pomeriggio ho completato un altro contenuto per la sezione Musica del sito, dedicato all’analisi della Quarta Sinfonia di Beethoven. Si tratta di un “rimaneggiamento” di uno scritto realizzato per i miei studi di direzione d’orchestra al Conservatorio di Palermo. Il mio Maestro era particolarmente attento alla necessità di realizzare per iscritto delle analisi dettagliate dei brani oggetto di studio, pertanto frugando tra le mie vecchie carte mi capita di trovare appunti o realizzazioni vere e proprie, che ora metto online come testimonianza del mio lavoro.

In particolare, sono legato alla Quarta Sinfonia di Beethoven, non solo per il grande capolavoro che è – sebbene a tratti forse dimenticato, schiacciato fra Terza e Quinta – ma perché nel mio percorso di studi la Quarta è stata un po’ una mia croce e delizia: era il brano che ho eseguito per l’esame di conferma e ricordo che la concertazione fu abbastanza impegnativa e naturalmente carica di forte tensione, anche se molto istruttiva.

Mentre è già possibile leggere l’analisi navigando fra le varie pagine, ho in preparazione un video-podcast sulla Quarta Sinfonia…

Analisi della polifonia vocale

Musica & Multimedia è in un certo senso anche la mia “memoria storica“: ho passato del tempo a “scovare” vecchi materiali, miei lavori spesso dimenticati nei meandri di megabyte di vecchi cd-rom backup di una intensa attività intellettuale che da sempre mi ha spinto a scrivere di tutto…

In questi giorni ho rispolverato alcuni lavori di ben dodici anni fa, elaborati quando mi preparavo per sostenere gli esami di diploma in musica corale e direzione di coro che poi ho conseguito a Firenze nel 1996.

Si tratta di due analisi musicali di due celebri madrigali, uno di Gesualdo da Venosa e l’altro di Claudio Monteverdi (nella foto a sinistra). Poiché in quegli anni fervevano anche gli studi umanistici (mi sono infatti laureato lo stesso anno in cui mi sono diplomato in musica corale, mentre il diploma di direzione d’orchestra è arrivato qualche anno più tardi…) la mia “disposizione analitica” nei confronti della scrittura di questi due musicisti cercava di indagare sui presupposti di conoscenza retorica del testo poetico come base del lavoro compositivo. Il lavoro finale, visto con gli occhi di adesso, forse spinge – soprattutto nel caso del madrigale di Monteverdi – molto verso presupposti non necessariamente verificabili, tuttavia mi sembra che l’idea di base sia valida e per questo mi sono deciso a riproporre questi testi.

In ogni caso, sia queste pagine, sia l’intero Musica & Multimedia rappresentano per me la grande opportunità, offerta da internet e dalla tecnologia in genere, di offrire a chiunque come me si ritrovi ad essere curioso dell’insondabilità della creatività umana la possibilità di condividere virtualmente con chiunque in ogni angolo del mondo idee, sogni, aspirazioni…

Trittico Gregoriano per organo

Nella sezione Musica da oggi è disponibile un nuovo contenuto dedicato ad una mia composizione di dieci anni fa, il Trittico Gregoriano per organo.

Il brano è stato scritto per la partecipazione alle manifestazioni commemorative del cinquantesimo anniversario della morte del musicologo e organista Antonio Tirabassi svoltesi ad Amalfi (SA) nel 1997 e lì stesso da me eseguito in prima assoluta nel corso di due concerti d’organo che ho tenuto nella Chiesa della Vergine dei Sette Dolori, dove Antonio Tirabassi era stato organista da giovane.

Il Trittico è diviso, come suggerisce il nome, in tre pannelli, ognuno costruito su una differente melodia tratta dal repertorio del canto gregoriano, che viene trattata con procedimenti armonici e contrappuntistici sempre diversi, per creare atmosfere mutevoli e nuove.

Nella sezione dedicata a questo brano è possibile accostarsi ad esso seguendo vari percorsi:

  • l’introduzione, con le indicazioni sulle caratteristiche musicali generali;
  • l’ascolto guidato nel quale in sincrono con l’esecuzione integrale da me realizzata all’organo virtuale del Sound Canvas Pipe Organ Project scorrono la partitura e l’analisi;
  • l’analisi dettagliata, corredata da esempi musicali tratti dalla partitura originale;
  • la presentazione dell’autore, un filmato nel quale viene discusso il brano, con esempi musicali al pianoforte;
  • la galleria fotografica della prima esecuzione;
  • una recensione del brano, con la possibilità di inviarne una propria;
  • le indicazioni sulla partitura e le modalità per riceverla;
  • un breve profilo biografico di Antonio Tirabassi, cui la composizione è dedicata.

Page 1 of 2

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Navigando fra le pagine di questo sito, ne accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" autorizzi il loro utilizzo. Consulta la pagina Informativa sui cookie per maggiori informazioni.

Chiudi