Andrea Amici

musicamultimedia.net

Category: Pensieri, aforismi e citazioni

Una riflessione dalla Liturgia delle ore di domenica 23 luglio 2017

“Abbiamo addirittura ricevuto su di noi la sentenza di morte per imparare a non riporre fiducia in noi stessi, ma nel Dio che risuscita i morti.” (2Cor 1, 9).

Il pensiero corre naturalmente a tutti coloro che a vario titolo hanno avuto su di sé una “sentenza di morte“: da chi è sfruttato a chi è vittima della guerra, della persecuzione, della disumanità, a coloro che hanno veramente una pena capitale che con opprimente inesorabilità si avvicina senza alcuna via di uscita, a tutti quelli che sono malati e nella loro quotidianità hanno conosciuto l’irrompere e l’avvicinarsi della morte.

Al di là dell’umano sentimento di angoscia possa veramente ogni situazione – propria o di cui si viene a conoscenza – insegnare “a non riporre fiducia in noi stessi, ma nel Dio che risuscita i morti“, l’unico vero senso che può illuminare il mistero dell’esistenza.

Tempo di conversione

Ripulisci la tua anfora, perché accolga la grazia in misura più abbondante; infatti la remissione dei peccati viene data a tutti egualmente, invece la partecipazione dello Spirito Santo viene concessa in proporzione della fede di ciascuno.

Dalle «Catechesi» di san Cirillo di Gerusalemme, vescovo (Catech. I, 2-3. 5-6; PG 33, 371. 375-378)

Piero Angela, la luce, il cosmo e l’uomo

Origene

Sul passaggio del Giordano

Non vi è assolutamente nulla che il giusto debba temere. Ogni creatura infatti gli è soggetta.
Dalle «Omelie sul libro di Giosuè» di Origène, sacerdote  (Om. 4, 1; PG 12, 842-843)

San Tommaso d'Aquino in preghiera

La via, la verità e la vita

L’Ufficio delle Letture di oggi, 6 giugno 2015, sabato della prima settimana, propone come seconda lettura un brano tratto dalla «Esposizione su Giovanni» (Cap. 14, lect. 2) di san Tommaso d’Aquino, dottore della Chiesa, a proposito di Gv 14, 6 “Io sono la via, la verità e la vita”. Traggo dal testo tre citazioni, senza necessità di aggiungere altro.

Via secondo l’umanità, meta secondo la divinità. Dunque, in quanto uomo, dice: «Io sono la via»; in quanto Dio aggiunge: «la verità e la vita».

Il punto d’arrivo di questa via infatti è la fine del desiderio umano. Ora l’uomo desidera due cose principalmente: in primo luogo quella conoscenza della verità che è propria della sua natura. In secondo luogo la permanenza nell’essere, proprietà questa comune a tutte le cose. In Cristo si trova l’una e l’altra.

Dice Agostino: «Cammina attraverso l’uomo e giungerai a Dio». È meglio zoppicare sulla via, che camminare a forte andatura fuori strada. Chi zoppica sulla strada, anche se avanza poco, si avvicina tuttavia al termine. Chi invece cammina fuori strada, quanto più velocemente corre, tanto più si allontana dalla meta.

L’immagine in alto, tratta dal sito http://www.atlantedellarteitaliana.it/, è una riproduzione del dipinto di Stefano di Giovanni, il SassettaStorie di San Tommaso d’Aquino, 1423-1424, San Tommaso d’Aquino in preghiera, 24×39 cm.

Metronomo

Un’improbabile citazione sul metronomo

Vagamente impersonale, con uno scaffale di libri ben in vista a fianco del letto e un metronomo sul comodino.

Da Citazioni pericolose di Alessandro Zaccuri

Dettato da un’ascolto musicale ritmicamente sgrammaticato, sono andato alla ricerca di una frase a effetto su questo ormai evidentemente obsoleto meccanismo, un tempo padrone della didattica musicale.

E solo l’effetto permane, in questa citazione, dove in realtà della funzione del metrononomo vero e proprio rimane ben poco; si parla dell’arredamento di un appartamento, “vagamente impersonale…” dove prende posto in bella vista un metronomo, sia esso quello musicale o banalmente un misuratore del tempo non ho voluto approfondire: permane, appunto, solo l’effetto della frase…

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Navigando fra le pagine di questo sito, ne accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" autorizzi il loro utilizzo. Consulta la pagina Informativa sui cookie per maggiori informazioni.

Chiudi