Andrea Amici

musicamultimedia.net

Tag: organo

Il Santuario di Loreto (foto Leonardo Ciampa)

Musica per organo di Andrea Amici a Loreto

La sera del 21 luglio 2015 nella magnifica cornice della Basilica della Santa Casa di Loreto il Maestro Leonardo Ciampa, organista e compositore di Boston, terrà un concerto d’organo nell’ambito della sua tournée italiana; aprirà il programma con la Preghiera per Organo Sub tuum praesidium confugimus di Andrea Amici, composta nel 2008 e dedicata, assieme alle altre due Preghiere per organo, allo stesso M° Ciampa che le ha eseguite in prima assoluta in Austria e negli Stati Uniti.

La partitura delle Preghiere per Organo di Andrea Amici sul leggio dell'organo della Basilica di Loreto

La partitura delle Preghiere per Organo di Andrea Amici sul leggio dell’organo della Basilica di Loreto (Foto: L. Ciampa)

Le Preghiere per organo sono una meditazione musicale su un testo sacro latino, riportato in partitura, ed espresso nel suo intimo significato attraverso le note; la musica tende  a “meditare” e approfondire stati d’animo propri della preghiera, cercando di interpretare ciò che prova lo spirito nell’atto di recitare un testo sacro fermandosi, ripetendo, meditando, ritornando indietro a rivivere momenti spiritualmente profondi e intimi.

Maggiori informazioni sulle Tre Preghiere per Organo.

Nuove edizioni della musica di Andrea Amici

Sono disponibili per l’acquisto online le nuove edizioni di alcune mie musiche, le Tre Preghiere per organo op.7 e l’Ave Maria per coro op.2. Dei brani è possibile acquistare la versione digitale in pdf o quella tradizionale a stampa; le partiture sono distribuite da Evensong Music (www.evensongmusic.net) e sono realizzate nell’ambito del nuovo progetto del Consortium Internationale Compositorum (www.compositorum.com) del quale sono membro fondatore e direttore assieme al M° Leonardo Ciampa. Presto seguiranno le edizioni degli altri brani.

Andrea Amici: Tre Preghiere per organo op.7 (Ed. CIC/Evensong)

A.Amici: Tre Preghiere per organo op.7

A.Amici: Ave Maria op.2

A.Amici: Ave Maria op.2

Acquista la partitura Acquista la partitura
Preghiera per organo op.7 n.1
De Profundis
[audio:http://www.musicamultimedia.net/cic/wp-content/uploads/2009/02/preghiera-per-organo-op7-n1-_de-profundis_-schantz-organ.mp3]
Preghiera II per organo op.7 n.2
Sub tuum praesidium confugimus
[audio:http://www.musicamultimedia.net/cic/wp-content/uploads/preghiera-ii-per-organo-op7-n2-schantz.mp3]
Preghiera III per organo op.7 n.3
Veni Creator Spiritus
[audio:http://www.musicamultimedia.net/cic/wp-content/uploads/preghiera-iii-per-organo-op7-n3-_veni-creator-spiritus_-schantz.mp3]
Ave Maria per coro op.2 [audio:http://www.musicamultimedia.net/cic/wp-content/uploads/ave-maria-per-coro-op2-evensong.mp3]



Jean Guillou a Messina per il centenario del terremoto

All’alba del 28 dicembre del 1908, esattamente cento anni fa, un terribile terremoto distrusse completamente Messina, un’immane catastrofe della quale la città porta tutt’oggi i segni e paga le conseguenze della perdita della propria memoria storica e della propria identità sociale culturale.

L’Arcidiocesi di Messina ha commemorato il centenario del terremoto anche con uno straorinario evento musicale, un concerto del Maestro Jean Guillou al monumentale organo Tamburini del Duomo, il 27 dicembre alle ore 21.

Per la sensazionale occasione – alla quale il pubblico messinese è intervenuto numeroso tributando all’insigne musicista un caloroso successo, pur dimostrando sicuramente una certa impreparazione dovuta alla carenza di una reale consuetudine con il repertorio organistico – la Basilica Cattedrale è stata munita di un grande schermo sul quale è stato possibile ammirare e seguire con maggiore attenzione e partecipazione la performance del maestro francese, grandissimo interprete e compositore nonché organista titolare dei grandi organi della Basilica di S. Eustache a Parigi.

Read More

Fede Arte Musica estate 2008

Abside del Duomo di Messina

Come ogni anno ho trascorso alcuni giorni di vacanza a Messina, città dove sono cresciuto e dove, all’interno della bellissima Basilica Cattedrale, è ospitato uno dei più importanti organi d’Europa, un imponente strumento costruito inizialmente dalla ditta Tamburini di Crema e inaugurato nel 1930, successivamente distrutto dai bombardamenti angloamericani nel corso della seconda guerra mondiale e infine ricostruito nel 1947 sempre da Tamburini; l’organo ha cinque tastiere, sedicimila canne e circa centosettanta registri.

Già da qualche anno l’Arcidiocesi di Messina ha iniziato a valorizzare lo strumento con un cartellone di concerti d’organo all’interno della rassegna Fede Arte Musica, giunta in questo 2008 alla quarta edizione, sotto la direzione artistica di mons. Letterio Gulletta; nel corso della rassegna estiva al grande organo della Basilica è stato dato ampio spazio con una ricchissima offerta di concerti che dureranno fino a tutto il mese di settembre.

Ho avuto l’occasione di ascoltare tre concerti ricavandone varie impressione, la maggior parte positive; innanzi tutto mi sembra estremamente lodevole l’iniziativa: una serie di concerti d’organo, posizionati allo strategico orario delle 12,15, annunciati non solo durante la messa domenicale, ma soprattutto collocati al termine di una delle più popolari attrattive offerte dalla città di Messina, lo spettacolo offerto dall’animazione delle figure che compongono il campanile del Duomo che si svolge dalle 12 alle 12,15 circa.

Read More

Preghiere per organo

Il Maestro Leonardo Ciampa (www.leonardociampa.com) eseguirà in prima assoluta i due brani “Preghiera per organo – De Profundis” e “Preghiera II per organo – Sub tuum praesídium confúgimus, sancta Dei Génetrix” in due concerti in Austria, rispettivamente il 25 luglio a Seefeld-im-Tirol e il 27 luglio a Dürnstein.

I due brani sono dedicati al M° Ciampa che li ha commissionati; sul sito Musica & Multimedia (www.musicamultimedia.net) verrà pubblicato uno speciale sull’evento e sui due brani.

Auguri al Maestro Matacera

Carissimi auguri al collega e amico M° Giuseppe Matacera, di Reggio Calabria, primo laureato con il massimo dei voti e la lode al corso di laurea di secondo livello in organo al Conservatorio V. Bellini di Palermo.

Una profonda amicizia mi lega a Giuseppe, con il quale ho condiviso gli studi di Direzione d’Orchestra al Conservatorio di Palermo, fra viaggi in treno, lunghe chiacchierate, prove d’orchestra e ansie per gli esami.

Un carissimo “in bocca al lupo” per il futuro!

Il Trittico Gregoriano su Organisti.it

Il sito dell’Associazione Italiana Organisti di Chiesa (www.organisti.it) ha incluso nella sua pagina dedicata ai Links (area Composizioni per organo) un collegamento alla sezione di Musica & Multimedia dedicata al Trittico Gregoriano per organo. Ringrazio l’Associazione per il suo interesse e spero che ciò contribuisca alla diffusione del brano.

Trittico Gregoriano per organo

Nella sezione Musica da oggi è disponibile un nuovo contenuto dedicato ad una mia composizione di dieci anni fa, il Trittico Gregoriano per organo.

Il brano è stato scritto per la partecipazione alle manifestazioni commemorative del cinquantesimo anniversario della morte del musicologo e organista Antonio Tirabassi svoltesi ad Amalfi (SA) nel 1997 e lì stesso da me eseguito in prima assoluta nel corso di due concerti d’organo che ho tenuto nella Chiesa della Vergine dei Sette Dolori, dove Antonio Tirabassi era stato organista da giovane.

Il Trittico è diviso, come suggerisce il nome, in tre pannelli, ognuno costruito su una differente melodia tratta dal repertorio del canto gregoriano, che viene trattata con procedimenti armonici e contrappuntistici sempre diversi, per creare atmosfere mutevoli e nuove.

Nella sezione dedicata a questo brano è possibile accostarsi ad esso seguendo vari percorsi:

  • l’introduzione, con le indicazioni sulle caratteristiche musicali generali;
  • l’ascolto guidato nel quale in sincrono con l’esecuzione integrale da me realizzata all’organo virtuale del Sound Canvas Pipe Organ Project scorrono la partitura e l’analisi;
  • l’analisi dettagliata, corredata da esempi musicali tratti dalla partitura originale;
  • la presentazione dell’autore, un filmato nel quale viene discusso il brano, con esempi musicali al pianoforte;
  • la galleria fotografica della prima esecuzione;
  • una recensione del brano, con la possibilità di inviarne una propria;
  • le indicazioni sulla partitura e le modalità per riceverla;
  • un breve profilo biografico di Antonio Tirabassi, cui la composizione è dedicata.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Navigando fra le pagine di questo sito, ne accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" autorizzi il loro utilizzo. Consulta la pagina Informativa sui cookie per maggiori informazioni.

Chiudi