Di questo insondabile mistero che è il tempo fa parte in maniera profonda la musica, che ha la capacità di riempirlo, contrarlo e dilatarlo nella coscienza, ma quasi inspiegabilmente esiste anche come astrazione al di là dello stesso tempo, come nascosta armonia coesistente in un solo attimo che è possibile cogliere in un istante di particolare sensibilità fuori dal quotidiano. E di questo istante non rimane che un ricordo che faticosamente si cerca poi di riportare in vita per dipanarlo attraverso il tempo.