Gli studi di London One Radio, the official Italian radio in London, hanno accolto oggi, 24 gennaio 2020, Davide Sciacca, ospite del programma Mind the Gap, per un’intervista a trecentosessanta gradi sulla sua attività musicale e i suoi progetti, con particolare attenzione anche al suo prossimo concerto del 26 gennaio al Founding Museum di Londra.

Davide è un musicista di talento, ottimo chitarrista, ricercatore presso il Royal Northern College of Music di Manchester, operoso organizzatore musicale tanto da meritarsi la nomina a coordinatore delle attività musicali del Consolato Onorario Italiano a Liverpool, nonché caro amico con il quale ho instaurato una proficua collaborazione che dura ormai da parecchi anni e ha avuto un impatto abbastanza netto sul catalogo delle mie composizioni, arricchitosi di un buon numero di brani che in vario modo comprendono la chitarra.

L’intervista è stata occasione per passare in rassegna alcuni dei progetti discografici già editi o tuttora in cantiere, che vedono tutti la mia presenza assieme ad altri compositori prevalentemente siciliani ma non solo, fra i quali il CD El Tango, nella formazione del duo Opus Ludere, assieme al flautista Domenico Testaì, con il mio brano che fa da title track, ispirato all’omonima poesia di Borges, e il Counter Irish Project, con il controtenore Riccardo Angelo Strano.