Finalmente Ennio Morricone conquista il suo primo Oscar per la miglior colonna sonora, con la partitura scritta per il film di Quentin Tarantino “The Hateful Eight“, dopo cinque nomination e una statuetta alla carriera del 2007.

Un riconoscimento meritatissimo, non solo per lo spessore del compositore, ma anche per l’eccellente lavoro in questione, una colonna sonora di fortissimo impatto emotivo, oscura nelle tinte timbriche e nelle atmosfere, dall’eccellente orchestrazione, con nessuna concessione alle “mode” del momento, anzi con punte di sperimentalismo in perfetto stile “morriconiano”.

Il compositore, visibilmente commosso, ha ritirato la prestigiosa statuetta dalle mani di Quincy Jones, quindi ha tenuto il suo breve discorso di ringraziamento in italiano, tradotto dal figlio che lo ha accompagnato, salutando anche il grande “stimato” collega John Williams (vicino al quale era seduto in sala), e ha dedicato il suo premio alla moglie che lo ha seguito in tutti questi anni.

Ennio Morricone e John Williams alla cerimonia degli Oscar

Nei video che seguono, la registrazione di due brani di grande respiro sinfonico per la colonna sonora del film di Tarantino (che appare in qualche inquadratura visibilmente soddisfatto di aver “fatto centro” riuscendo a coinvolgere il Maestro), che dimostrano, se ancora ce ne fosse bisogno, l’impareggiabile qualità e complessità della scrittura orchestrale di Ennio Morricone.